Come eliminare l’armadillidium vulgare

Porcellini di terra come eliminarli

I porcellini di terra sono un gruppo di Crostacei che possono normalmente essere rinvenuti nella terra di orti e giardini e sono caratterizzati dalla capacità di arrotolarsi se disturbati.

Sono innocui per l’uomo e gli animali domestici, ma occasionalmente possono arrecare danni alle piante coltivate.

In questo articolo vediamo come eliminare l’Armadillidium vulgare e le altre specie di porcellini di terra presenti negli orti.

Caratteristiche dei porcellini di terra

Questi animaletti appartengono alla classe dei crostacei ed hanno 7 paia di zampe, più un ulteriore paio di dimensioni ridotte che non serve per spostarsi ma per portare il cibo al bocca.

I porcellini di terra tendono a fuggire dalla luce del sole ed escono allo scoperto solo durante le ore notturne, mentre di notte si nascondono in anfratti bui ed umidi.

Se disturbati si arrotolano, assumendo un aspetto praticamente sferico.

Come eliminare l’Armadillidium vulgare – i danni

I porcellini di terra provocano danni rosicchiando i vegetali. Possono colpire le giovani piantine appena germinate, frutti che poggiano a terra e vengono rinvenuti anche nei depositi di patate, dove arrivano solo negli strati più bassi dei cumuli.

Non è facile distinguere gli attacchi di questi animaletti da quelli di altri organismi come gli insetti, data anche la loro elusività.

Lotta

In realtà è raro che i danni causati da questi crostacei siano gravi quindi non sempre la lotta è necessaria.

Non esistono prodotti specifici per eliminare i porcellini di terra, ma si può ricorrere a piretroidi o altri insetticidi di sintesi.

Come eliminare l'armadillidium vulgare

Armadillidium vulgare

Porcellini di terra: come eliminarli – le specie principali

Esistono 3 specie di porcellini di terra facilmente rinvenibili nei giardini e negli orti familiari.

Porcellio scaber: appartiene alla famiglia Porcellionidae, ed è comune nei giardini e nei campi. Si nasconde sotto cumuli di materiali vario e sotto i sassi. Può essere rinvenuto anche nelle abitazioni, negli interstizi e negli anfratti umidi.

Amadillidium vulgare: appartiene alla famiglia aramadillidiidae, è molto simile al precedente anche su può essere distinto per la mancanza di espansioni laterali nei segmenti addominali.

Oniscus asellus: appartiene alla famiglia Oniscidae, e vive nei boschi ma anche in giardini, serre, cantine e luoghi bui ed umidi. Può essere trovato nascosto sotto i vasi, sotto le pietre e sotto i cumuli di prodotti nei depositi.

Questa voce è stata pubblicata in Difesa delle colture. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *